• https://www.facebook.com/danzartedia
  • Twitter - Black Circle
  • YouTube - Black Circle
  • Instagram - Black Circle

2018 by Grace 

Da un progetto dell’ Associazione DANZARTE Genova nasce nel Gennaio 2003 la Compagnia DIABASIS BALLET.

Compagnia di Modern Dance che si distingue immediatamente per il rigore tecnico accompagnato dal lavoro realizzato sulla gestualità e sull’ utilizzo del proprio corpo come mezzo di comunicazione .

E proprio dal nome scelto che si può capire meglio l’ identità della compagnia “ DIABASIS “ una parola del greco antico che significa “ PASSAGGIO, ATTRAVERSO“.

Lo stile visibile della coreografa Maria Grazia Sulpizi è una continuità di movimenti rotondi netti, sospesi, veloci, lenti che determinano attraverso la gestualità della mani e le espressioni degli occhi il PASSAGGIO ATTRAVERSO le emozioni individuali dei danzatori verso il pubblico In questi anni il Diabasis Ballet ha ricevuto premi e riconoscimenti nazionali ed internazionali e si esibito a Genova :

Teatro Genovese, Arena del Mare,Teatro Modena, Teatro Hop Altrove, Teatro del Ponente, Palazzo Ducale, Facoltà d’ Ingegneria, Facoltà di Architettura, Biblioteca Berio Fiera di Genova,Teatro Verdi Sestri Ponente per sette anni consecutivi ospite al Festival Lunaria, inoltre, Arenzano, Varazze, Chiavari, Verici, Rapallo, Milano,Torino,Acqui Terme, Vignale, Rieti, Perugia, Spoleto, Mantova,Verona, San Giovanni in Persiceto,Firenze,Ventimiglia,Gare du Midi Biarritz, Teatro di Madrid Madrid,Teatro Arsenale Milano, Barletta,Imperia,Rovereto,Dumbo Dance Festival New York .

Nel 2008 la Produzione "Percorsi" ha Ricevuto il Premio Jose Manuel Garrido ( Teatro di Madrid Spagna) Il Premio Ville de Biarritz ( Gare du Midi Biarritz Francia) Il Premio Rieti Danza Festival ( Italia )

 

 

 

Alcuni critici hanno scritto:

 

”…ciò che affascina maggiormente è la capacità della Sulpizi di scrivere pagine di danza con un linguaggio coreico puro ,dalle linee rigorose ed asciutte,quasi balanchiniane……che si declinano ora in movimenti rotondi ,ora accelerati fino ad una sospensione del gesto carica de 

senso che rivela ascendenze da Carolyn Carlson…”( Elvira Bonfanti IL GIORNALE )

 

 

 

“…..c’è il gusto della citazione pittorica e al contempo del riferimento pop,in una commistione di alto e basso che funziona e che si srotola con chiarezza davanti agli occhi….in primo piano Irene Pisotti  talento evidente e di grande espressività …..”(Giorgio Viaro MENTELOCALE.IT)

 

 

 

 

“….un dialogo con il sacro,un viaggio emotivo e fisico dentro il sacro ….supportati da lunghe vesti d’accesa porpora cardinalizia hanno ballato,mimato e fatto volare il sacro attraverso i loro corpi e sei asture seggiole di legno…un progetto originale…”(Laura Santini)

 

 

 

“..lo spettacolo conduce attraverso l’emozionalitàdei danzatori a conoscere e a comprendere meglio le sensazioni più intime……”

( Francesca Camponero TUTTODANZA )

"....di grande impatto emotivo sono le scene dei dannati,ora apparentemente ignudi con una calzamaglia color carne,ora vestiti con lunghe palandrane nere o rosse: sono i danzatori (cinque donne e un'uomo) del Diabasis Ballet ,che si muovono,si ammucchiano uno sull'altro,si piegano,anzi si attorcigliano,con una elasticità straordinaria,organizzati sapientemente dalle coreografie di Maria Grazia Sulpizi....."

( Clara Rubbi CORRIERE MERCANTILE)

".....esaltando il lato interpretativo ed estetico che ben si sposano con le capacità espressive grazie a una consapevolezza coreografica che ne fanno una compagnia di danza dal fascino spontaneo...... "The Other Side" ha vissuto di una notevole delicatezza in puro stile "Sulpizi".....una coreografia in cui il fuoco aleggia negli slanci vitali e meditativi....."
(Michele Olivieri TEATRI ONLINE)